Pizzo in campagna: arrestato pastore

Castelvetrano. Due imprenditori olivicoli si rifiutano di pagare, le loro auto prese a fucilate

Pizzo in campagna: arrestato pastore

CASTELVETRANO (TRAPANI) – Avrebbe chiesto 30 mila euro a due imprenditori olivicoli di Castelvetrano (Trapani). Per questo motivo i carabinieri hanno arrestato a Pontenure (Piacenza) con l’accusa di tentativo di estorsione un pastore di 67 anni di Campobello di Mazara (Trapani), Calogero Randazzo.

Ad arrestarlo sono stati carabinieri, che gli hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala. Randazzo è stato rinchiuso nel carcere ‘Le Novate’.

L’uomo, secondo quanto accertato dai militari, nei mesi di settembre e ottobre del 2017 si sarebbe recato da due imprenditori olivicoli chiedendo il denaro. Le vittime si sarebbero opposte e contro le loro auto, in sosta davanti alle rispettive attività, a distanza di quaranta minuti l’una dall’altra, la notte del 29 ottobre dello scorso sarebbero stati esplosi colpi di fucile calibro 12.


Correlati