La festa di Sant’Agata seguita on line anche a Londra

Iniziativa in inglese della community SicilyCulture a Piccadilly

CATANIA – Questa sera un gruppo di londinesi si riunirà nel centro di Londra, a Piccadilly, per guardare in diretta, via internet, le immagini della Festa di Sant’Agata e commentarle in lingua inglese. L’iniziativa è promossa dalla community no-profit “SicilyCulture” e si tiene nel ristorante siciliano “Tasting Sicily Enzo’s Kitchen” dove i partecipanti – per la maggior parte britannici – faranno tesoro dell’occasione per degustare piatti tipici catanesi come la pasta alla Norma, la parmigiana e i dolci tradizionali di Sant’Agata. Anche il vino è “Made in Catania” perché è della “Vini Gambino” di Linguaglossa. L’evento è supportato da “SicilyUnlimited” che organizza visite culturali in Sicilia per viaggiatori britannici, e da “Etnacoffee”.

“La Festa è ricca di Storia e tradizioni – spiega la fondatrice di SicilyCulture, Francesca Marchese – ed i londinesi sono curiosi di saperne di più. La Sicilia sta vivendo un momento di popolarità straordinaria, grazie agli episodi di Montalbano trasmessi dalla Bbc nei mesi scorsi e grazie alla nomina di Palermo Capitale della Cultura. Catania merita di essere conosciuta anche grazie alla festa dedicata alla propria Patrona”. Il giornale “Londonist” ha inserito l’appuntamento di SicilyCulture tra gli eventi più interessanti della capitale della Gran Bretagna.

Correlati