“Basta con lo sfruttamento dei cavalli per la carrozza del Senato di Sant’Agata”

Catania. L’ira di Free Green Sicilia: “Usanza arcaica e incivile, migliaia di manate agli animali impauriti. Al loro posto mettiamo i trattori”

“Basta con lo sfruttamento dei cavalli per la carrozza del Senato di Sant’Agata”

CATANIA – Free Green Sicilia – Sos diritti animali – dice basta allo sfruttamento e al maltrattamento non più tollerabile di quei cavalli costretti a tirare la carrozza del Senato durante la festa catanese di Sant’Agata, come se fossero delle macchine da traino e non esseri viventi, tra l’immensa folla e i fuochi d’artificio.

“Un’usanza arcaica di memoria borbonica, oltre che ‘politicizzata’, ovvero sfruttata da sempre a fini elettorali, che nulla ha a che fare con il senso di civiltà e di rispetto verso gli animali, oltre al fatto che poco ha da spartire con la religione cristiana e molto con le rappresentazioni pagane”, dice l’associazione etnea.

“Free Green Sicilia – afferma il portavoce Alfio Lisi – chiede al sindaco che le due carrozze del Senato siano spinte da due distinti piccoli trattori, come per i carri di Acireale, e non più da poveri cavalli costretti loro malgrado a subire il 3 febbraio le ‘manate’ di migliaia di persone (oltre ovviamente al traumatico impatto con una folla tumultuosa e con i fuochi d’artificio) che non si rendono conto che per gli animali si tratta di un continuo e interminabile stress. Ricordiamo a tal proposito che più volte i cavalli, che per loro natura sono molto sensibili e paurosi, stressati e innervositi si sono imbizzarriti schiantandosi sul basalto di via Etnea, riportando gravi lesioni, e sanguinanti sono stati staccati dalla carrozza e portati via”.

Correlati