Maltempo, disagi e danni a Palermo Arrivano gli spargisale sull’Etna

Raffiche di vento sulla Sicilia occidentale. Sospesi i collegamenti con le isole minori. Le condizioni meteo miglioreranno per l’Epifania

Maltempo, disagi e danni a Palermo Arrivano gli spargisale sull’Etna

CATANIA – Il forte vento sta provocando disagi a Palermo. Già stanotte i vigili del fuoco sono intervenuti per alcuni alberi finiti sulla sede stradale e stamane hanno operato a Mondello, in via dei Pioppi, dove un albero si è abbattuto su una casa.

Un pezzo d’intonaco si è staccato nel carcere di Pagliarelli, un altro nella centralissima via Ruggero Settimo, in prossimità di via Cavour. In via dei Leoni c’è una grondaia pericolante. La pioggia ha provocato disagi al traffico, soprattutto in via Ugo La Malfa, dove si sono allagati i sottopassi.

A causa delle avverse condizioni meteorologiche le corse del mattino sulle tratte Milazzo-Eolie, Trapani-Egadi e Palermo-Ustica sono state sospese. Lo rende noto la compagnia di navigazione Siremar.

Per quanto riguarda le previsioni del meteo, proseguirà la fase dinamica in Europa nella prima parte di Gennaio. Le correnti nord atlantiche che stanno determinando dei peggioramenti sulla nostra Penisola continueranno anche nei prossimi giorni. Il Mediterraneo infatti sarà raggiunto da veloci impulsi instabili con delle precipitazioni che attraverseranno da Nord a Sud l’Italia.

In attesa delle nevicate, per assicurare la percorribilità delle strade provinciali d’alta quota, la città Metropolitana ha programmato le attività’ per il servizio di spargisale e spazzaneve. Particolare attenzione e’ riservata alle strade che conducono alle stazioni sciistiche di “Rifugio Sapienza” e “Piano Provenzana” sull’Etna.

Sino al 31 marzo, in caso di nevicate, i servizi vengono attivati con mezzi dell’Ente e personale dell’Ufficio di Protezione Civile, rende noto la città’ metropolitana di Catania, sottolineando che spargisale e spazzaneve vengono anche utilizzati per rimuovere il ghiaccio dai piazzali e dai parcheggi d’alta quota di pertinenza di Enti – quali l’Osservatorio di Astrofisica e i territori comunali di Nicolosi e Ragalna – che non sono in grado di garantire in forma autonoma tale servizio. Un importo forfettario sara’ corrisposto, alla fine stagione invernale, alla città metropolitana da parte degli Enti beneficiati.

Il sindaco metropolitano Enzo Bianco ha firmato, al riguardo, un decreto che approva i protocolli di intesa con i comuni di Nicolosi, Ragalna, e con l’Osservatorio di Astrofisica di Catania per il servizio di sgombero neve ed eliminazione ghiaccio.

Correlati