Pedopornografia, 2017 anno drammatico

Il bilancio dell’associazione Meter: “Un terzo in più di segnalazioni e il 2018 è cominciato con 27 casi denunciati”

Pedopornografia, 2017 anno drammatico

PALERMO – Secondo l’onlus Meter di don Fortunato di Noto, il 2017 è stato il peggior anno per quanto riguarda la pedofilia, la pedopornografia e gli abusi sessuali sui bambini: 3.137 le segnalazioni (circa mille in più rispetto al 2016) che corrispondono a milioni di immagini e video che i pedopornografi hanno diffuso e scambiato in tutto il mondo.

Dalla mezzanotte, in quest’inizio di 2018, i volontari della onlus che ha sede ad Avola (Siracusa) hanno segnalato 27 casi alla Polizia postale, con 1.006 video e 725 foto su Cloud, Dropbox e altre piattaforme social. Per don Di Noto “è arrivato il tempo di cambiare strategia e far assumere responsabilità alle istituzioni, ai server provider nel mondo e favorire la cooperazione tra chi si occupa realmente di questo fenomeno, un’azione che sia più efficace e responsabile”.

Correlati