Cerca di rubare cavi, muore fulminato

Trapani: il complice tenta inutilmente di rianimarlo

Cerca di rubare cavi, muore fulminato

TRAPANI – Il trentaquattrenne S. M. è morto fulminato a Trapani mentre tentava di rubare fili elettrici di rame. I carabinieri lo hanno trovato nell’area dismessa ex Asi in contrada Milo, dove era stata segnalata la presenza di un uomo che giaceva al suolo esanime.

Forse il giovane era convinto che il capannone non fosse più servito di corrente elettrica, per questo è entrato in una cabina di trasformazione elettrica da 20.000 kilowatt. Sul posto c’era il complice ventiduenne O. F., fermato dai militari. Credibile il suo racconto. Lui stesso ha tentato di rianimare S. M., ma inutilmente.

Correlati