Piccoli pazienti del policlinico in piazza San Pietro

di Nuccio Sciacca – Da Catania a Roma, hanno acceso con la Fondazione Lene Thun l’Albero dei desideri

Piccoli pazienti del policlinico in piazza San Pietro

Anche quest’anno piazza San Pietro si è illuminata con l’Albero di Natale decorato da decine di bambini che negli ospedali di tutta Italia hanno modellato gli addobbi in argilla per esprimere i propri desideri, grazie all’iniziativa promossa dalla Fondazione Lene Thun, onlus bolzanina che promuove e gestisce laboratori di terapia ricreativa attraverso la modellazione ceramica in contesti di malattia e disagio.

“L’Albero dei Desideri” è il simbolo della speranza, del coraggio e della voglia di vivere di tanti piccoli che ogni giorno si trovano ad affrontare le difficoltà nel percorso della malattia e la sfida più grande, quella per la vita. Attraverso la manipolazione dell’argilla, i bambini hanno ritrovato non solo il sorriso e la forza per guarire, ma anche la possibilità di manifestare liberamente la propria creatività.

C’erano anche i bambini del policlinico Vittorio Emanuele di Catania, del reparto di Oncoematologia pediatrica, che sono partiti accompagnati dalle loro famiglie, dalla dott.ssa Maria Licciardello, dal dott. Vito Miraglia e dai volontari della onlus. Il progetto è stato realizzato grazie alla preziosa collaborazione di tutta l’equipe sanitaria e il personale medico ospedaliero quotidianamente impegnati nella lotta alla malattia da Salvatore Cantaro, direttore Generale, alla professoressa Giovanna Russo, direttore del reparto Ematologia oncologica pediatrica e alla dott.ssa Cinzia Favara, Psico-oncologa.

Grazie al contributo di molti, nel corso di quest’anno, la Fondazione Lene Thun Onlus,  attraverso i 33 laboratori distribuiti sul territorio nazionale, ha regalato oltre 27.000 ore di sorrisi e supportato con la sua attività 9.000 bambini e le loro famiglie, che grazie alla magia della modellazione, oggi vivono in maniera meno dura e difficile i lunghi ricoveri a cui li costringe la malattia.

Correlati