De Luca, non è successo niente

L’inchiesta per evasione fiscale. Dopo la scarcerazione annullata anche l’interdizione a ricoprire ruoli negli enti coinvolti

De Luca, non è successo niente

MESSINA – Il tribunale del Riesame ha annullato le misure interdittive nei confronti di Cateno De Luca, il deputato regionale arrestato subito dopo le elezioni del 5 novembre in Sicilia e scarcerato quattro giorni fa dal gip.

Stessa decisione nei riguardi dell’ex presidente della Fenapi, Carmelo Satta. L’interdizione consisteva nel divieto di ricoprire ruoli apicali negli enti coinvolti nell’inchiesta per evasione fiscale. Disposta anche la restituzione dei beni immobili della Fenapi ancora sequestrati.

Correlati